L’Associazione Mani per il Nepal è stata costituita sull’onda dell’emozione suscitata dal devastante terremoto che ha colpito il Nepal nell’aprile 2015. Da allora promuove progetti di aiuto allo sviluppo quasi esclusivamente nella valle del Makalu, tra le più povere e discoste del paese himalayano. Ha fornito alla popolazione locale ca. 700 stufe economiche a legna per cucinare e riscaldare le abitazioni. Ha fatto costruire 4 ponti sospesi, fondamentali per poter attraversare i fiumi ingigantiti nel periodo dei monsoni, e permettere così il passaggio di persone ed animali per il trasporto dei beni di prima necessità e materiali da costruzione ai villaggi, ai bambini di recarsi a scuola in sicurezza e garantendo l’accesso all’unico ospedale della regione, su sentieri più brevi, veloci e sicuri. Ha finanziato inoltre la ricostruzione dei 2 scuole ed 1 acquedotto, nonché aiuti diretti ad un ospedale e a persone particolarmente bisognose della regione. Di ritorno dal Nepal da pochi giorni, il Presidente Daniele Foletti illustrerà i progetti nei luoghi appena visitati.
L’Associazione Mani per il Nepal inaugurerà un’esposizione fotografica negli spazi interni del centro trasfusionale, con 26 fotografie riprodotte su tela presentate dai 5 membri di comitato. L’esposizione sarà aperta al pubblico da gennaio fino alla fine di marzo 2020. Le foto saranno in vendita da subito per il sostegno di altri nuovi progetti.
Venerdì 24 gennaio 2020, a partire dalle 17.30, siete tutti invitati alla manifestazione.